Mangiare a scuola

Riflessioni e proposte sui percorsi di educazione alimentare nella scuola

“Mangiando si impara a mangiare: di questo dovrebbe occuparsi la scuola, in accordo con la famiglia. Nelle scuole i ragazzi trascorrono la maggior parte della loro giornata.  Ciò che più apprendono, lo apprendono da esperienze continuative, organiche, cooperative, semplici ma non semplicistiche. Il mangiar bene, cioè, non dovrebbe essere oggetto d’insegnamento (frontale, laboratoriale, esperienziale…) che si aggiunge a o entra trasversalmente tra tutti gli altri insegnamenti, frammentati e distribuiti nell’arco di un ciclo scolastico, ma un esercizio quotidiano da praticare e da approfondire insieme, come si pratica e si approfondisce la capacità di stare con gli altri, nel rispetto e nell’arricchimento reciproco”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *